Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Sabato, 14 Gennaio 2017

Nel Veneziano, nel periodo natalizio, raddoppiati gli sos al 118


E

mergenza e soccorsi: gli interventi, nel Veneziano, sono raddoppiati rispetto alle vacanze invernali dello scorso anno: “Nel periodo delle festività natalizie appena trascorse – spiega il Direttore Generale Giuseppe Dal Ben – per una serie di circostanza concatenate il lavoro del Servizi di Emergenza-Urgenza dell’Ulss 3 Serenissima è stato enorme. Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, sono raddoppiati i soccorsi primari e sono quasi raddoppiate, nel complesso, le attività di allerta e intervento. Il dato, rilevato dai nostri servizi, sintetizza lo sforzo compiuto, soprattutto se si pensa che in confronto non è fatto con un periodo di attività normale, ma con un periodo paragonabile, quello delle festività invernali di un anno fa, che comunque era stato un momento di intenso impegno”.

A rendere particolarmente “calde” le ultime settimane è stato il sovrapporsi del periodo delle festività con l’epidemia influenzale, che quest’anno ha avuto una vera e propria impennata già nei primi giorni dell’anno.

La situazione è stata ulteriormente complicata da una sintomatologia di particolare rilevanza e dal sovrapporsi di virosi di altri generi. “La combinazione di tante variabili – spiega il Direttore del Suem 118 Provinciale, Paolo Caputo – ha portato una mole di lavoro eccezionale alle nostre Centrali Operative, ai nostri Suem, Pronto Soccorso e Medici di Continuità Assistenziale. Per pesare questa richiesta abbiamo misurato l’attività di due periodi “campione” e confrontato il numero di “interventi” gestiti nel periodo 24 dicembre-8 gennaio appena trascorso in confronto al pari periodo 2015-2016. Ebbene, possiamo parlare di un’attività raddoppiata, su tutti i fronti”.
In particolare, l’analisi dei dati evidenzia:

un aumento dei soccorsi primari da 2032 a 4032 (+98%)
un aumento delle richieste di informazioni telefoniche da 1609 a 2554 (+59%)
un aumento dei soccorsi secondari da 214 a 455 (+113%)
un aumento del totale delle attività, intese come chiamate/richieste che abbiano generato la compilazione di una scheda-evento, da 4297 a 7894 (+84%).

Il Suem provinciale, spiega il dottor Caputo, aveva in campo ben più di centocinquanta uomini e, in collaborazione con Croce Verde di Mestre, di Marcon e di Cavallino-Treporti, circa venticinque automezzi tra ambulanze e automediche, a cui si sommano le idroambulanze in servizio a Venezia e i mezzi di supporto e allertati. “L’appello agli utenti – sottolinea – è quello consueto: di utilizzare cioè questi mezzi e i servizi di Emergenza-Urgenza con richieste appropriate e con la consapevolezza di un momento di forte impegno”.
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa   

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php:203 Stack trace: #0 {main} thrown in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php on line 203