Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Giovedi, 15 Dicembre 2016

Ostetricia all'Angelo, verso i 1900 nati nel 2016. Un terzo da fuori Ulss 12


I

n un contesto in cui le nascite calano fortemente, l’Ostetricia dell’Ospedale dell’Angelo conferma anche quest’anno i suoi numeri in controtendenza, scelta da molte mamme, anche non veneziane, come luogo dove partorire. “La Ginecologia dell’Angelo si prepara a ripetere – spiega il Direttore Generale Giuseppe Dal Ben – l’importante risultato ottenuto negli ultimi due anni, quando i nati sono stati 1876 nel 2014 e 1906 nel 2015. In questo 2016, a metà dicembre si sono già registrati quasi 1800 parti, e arriveremo quindi anche quest’anno intorno a quota 1900 neonati”.

Si consolida così il balzo in avanti rispetto al 2013, quando i nati all’Angelo erano stati circa 1600, e si consolida la realtà, già evidenziatasi negli anni successivi, per cui il Punto Nascite dell’Ospedale dell’Angelo, debitamente potenziato, ha assorbito egregiamente la chiusura della maternità del Villa Salus.

Il fatto che all’Ospedale di Mestre, in un momento in cui la natalità segna nel Paese un calo complessivo del 7%, i numeri restino costanti è significativo, e si spiega anche con la forte attrazione che il Punto Nascite dell’Angelo esercita sul territorio circostante e non solo.

Negli ultimi due anni (2015 e 2016), infatti, il 32% delle mamme che hanno partorito all’Ospedale dell’Angelo provenivano da fuori Ulss 12: sono state più di 500 in due anni le mamme che hanno partorito a Mestre provenienti dal Miranese, più di 350 quelle provenienti dal Trevigiano, una novantina quelle provenienti dal Veneto Orientale, una cinquantina quelle provenienti dalle Ulss del Padovano; un centinaio, nel biennio, le mamme provenienti da fuori dei confini del Veneto.

“L’Ospedale dell’Angelo – commenta il Primario di Ostretricia, Tiziano Maggino – sente di aver assolto in questi anni, anche sul fronte della maternità, la propria funzione di punto di riferimento per il territorio vasto. Mamme e papà riconoscono il Punto Nascite come polo sicuro e affidabile, si sentono garantiti quanto ad una possibile emergenza perché all’Angelo è presente, al fianco dell’Ostetricia, un Reparto di Patologia neonatale; ed è riconosciuta pienamente, ormai, la professionalità dei nostri operatori, la loro capacità di accoglienza, la disponibilità a dare risposte anche differenziate alle partorienti, prendendole in carico come persone in un momento delicatissimo e sensibile: risposte sempre diverse ma sempre appropriate alle esigenze delle mamme”.
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa   

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php:203 Stack trace: #0 {main} thrown in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php on line 203