Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Mercoledi, 14 Dicembre 2016

La Guardia di Finanza sequestra 143 chili di droga al porto di Venezia


A

ncora una operazione nel porto di Venezia, dopo quella che, nel mese scorso, aveva portato al sequestro di oltre 330 kg. di marijuana.

A finire sotto la lente dei controlli di finanzieri e doganieri, stavolta, è stato un cittadino greco di 53 anni, giunto la notte del 12 dicembre scorso, presso il Terminal di Fusina del Porto di Venezia e sbarcato dal traghetto “Ro-Pax” della linea Anek, proveniente da Patrasso.

Ufficialmente, l’uomo era sbarcato in Italia per raggiungere l’Europa centrale, ove avrebbe dovuto consegnare il carico imbarcato in Grecia.

Non appena entrati in azione, le due unità cinofile “Bacos” e “Chen” hanno immediatamente indirizzato il loro fiuto verso l’autoarticolato, proveniente da Patrasso, già individuato all’esito della consueta analisi di rischio eseguita sulla lista mezzi e passeggeri, in particolare, per effetto dell’indicazione sul manifesto di carico di merce variegata “groupage”, sulla quale si è concentrata da subito l’attenzione degli operanti.

Sono stati individuati all’interno del rimorchio, una quindicina di cartoni che emanavano un forte “profumo” di caffè…

Aperto uno di essi veniva rinvenuto un mobile in legno completamente chiuso, all’interno del quale sono state trovate 10 confezioni in plastica contenenti marijuana. Esteso il controllo agli altri imballaggi, sempre contenenti mobili in legno, venivano posti in sequestro 132 panetti, per un totale di 142,71 chilogrammi di sostanza stupefacente.

La marijuana e l’autoarticolato sono stati pertanto posti sotto sequestro, mentre il conducente greco proprietario del mezzo è finito in manette con l’accusa di narcotraffico internazionale ed è ora a disposizione dell’Autorità giudiziaria presso la Casa Circondariale di Venezia.

Messa sul mercato, la droga sequestrata avrebbe fruttato all’organizzazione criminale almeno 1,5 milioni di euro.
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa   

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php:203 Stack trace: #0 {main} thrown in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php on line 203