Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Lunedi, 1 Agosto 2016

Pellestrina: per la festa patronale, sabato 4, il card. Pietro Parolin


L

a Madonna compare in posti improbabili e a persone impensabili. Nel 1716 è apparsa nella striscia di terra tra Laguna e Mare che è Pellestrina a Natalino Scarpa un ragazzino quattordicenne dell’isola.

Secondo la tradizione l’apparizione mariana chiese al ragazzo: “Vien qua, fio, va dal piovan e dighe che a fassa celebrare delle messe per le anime del Purgatorio, se volemo avere vittoria. Te lo digo a ti perché ti zè degno”. La messa venne celebrata e la vittoria contro gli ottomani arrivò.

Da allora le donne e gli uomini di Pellestrina sono rimasti molto devoti alla Madonna dell’Apparizione. Dopo 300 anni da questo avvenimento ancora l’isola, in occasione della ricorrenza, addobba la città con nastri colorati e altarini. La devozione delle donne è contagiosa e quest’anno anche i turisti, che stanziano nell’isola, hanno aiutato a decorare. Come non resistere all’entusiasmo degli isolani e lasciarsi coinvolgere?

Non solo nastri colorati o riproduzioni del dipinto contornate da nastri e frasche esposti in strada o sulle finestre ma anche vere e proprie opere d’arte come le riproduzioni in merletto a tombolo dell’immagine miracolosa.

La festa è ricca di eventi ad iniziare con la mostra “L’apparizione a Natalino Scarpa de’Mutti. Un evento nella storia di un popolo” dove si possono trovare documenti fotografici sulla storia della devozione alla Madonna dell’Apparizione. L'esposizione è aperta la sera dalle 20.30 alle 23 fino al 7 agosto. A questa esposizione è affiancata quella del merletto a tombolo.

In occasione dell’apertura della mostra e del centenario è stato edito da Piccola Casa Editrice il libro per bambini “La Madonna dell’Apparizione a Pellestrina. La storia di Natalino che incontrò Maria sull’isola di Venezia” ad opera di Giovanni Scarpa e Anna Formaggio. Testo illustrato che propone in chiave semplice la storia della Madonna dell’Apparizione in modo che la tradizione possa agevolmente essere accolta anche dai più piccoli. Il libro si trova in vendita nella sede della mostra la Scuola Bernardino Zendrini.

Di fronte alla scuola, dal 2 agosto si troverà uno stand gastronomico con le specialità dell’isola per lo più a base di pesce.

L’apice della festa è il giorno della ricorrenza il 4 agosto, quando il Segretario di Stato Vaticano, Cardinale Pietro Parolin, celebrerà la Messa Solenne sul sagrato del Santuario dell’Apparizione. Con il card. Parolin concelebrerà il Patriarca mons. Moraglia.

Le regate sono un altro tipico modo di esprimere la festa per chi vive in isola ed infatti il calendario ne annovera più d’una. La festa si chiude il 7 con le regate più importanti ed attese che sono quelle dei giovanissimi su pupparini a due remi alle 16, la regata delle donne su mascarette a due remi alle 16.45 e quella degli uomini alle 17.30 su pupparini a due remi.

Maria Giovanna Romanelli
 
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa   

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php:203 Stack trace: #0 {main} thrown in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php on line 203