Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Venerdi, 29 Luglio 2016

Referendum per dividere Venezia e Mestre, Brugnaro: «Illegittimo: ecco perché»


I

referendum sulla separazione del Comune di Venezia in due o in tre realtà autonome non sono fattibili dal punto di vista tecnico, legislativo e giuridico. A scriverlo è il Dipartimento per gli Affari regionali e le autonomie al quale l'Amministrazione comunale ha chiesto di esprimersi in merito all'applicabilità delle disposizioni regionali in materia di separazione territoriale del capoluogo metropolitano.

L'illegittimità del referendum è motivata dal fatto che per i Comuni capoluogo di una Città metropolitana, come Venezia, la “Legge Delrio” prevede una procedura specifica per la suddivisione territoriale in più Comuni, costituita da una deliberazione del Consiglio comunale di Venezia a maggioranza qualificata, che deve poi essere sottoposta a consultazione referendaria di tutti i cittadini della Città metropolitana.

A tirare le fila sulla questione è stato questa mattina il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, nel corso di una conferenza stampa. “In un momento in cui dovremmo essere uniti, lavorare insieme per far crescere la città, rilanciare Porto Marghera, garantire ordine pubblico – ha dichiarato il sindaco - è assurdo accanirsi su un progetto tecnicamente impossibile. I cittadini – ha continuato Brugnaro - si sono già espressi quattro volte sull'ipotesi di separazione tra Venezia e Mestre. Adesso si è aggiunta un'altra proposta di iniziativa consiliare, che chiede la suddivisione del territorio comunale in tre: Marghera, Mestre e Venezia. Ma se una cosa è illegittima non si fa – ha detto Brugnaro - punto e basta. Confido pertanto nel senso di responsabilità del Consiglio regionale”.

“E' importante – ha detto infine Brugnaro – avere la consapevolezza che c'è una Città metropolitana ed è l'unica che può competere a livello globale”.
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa   

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php:203 Stack trace: #0 {main} thrown in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php on line 203