Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Mercoledi, 29 Giugno 2016

Ulss 13: a Mirano inaugurato il nuovo reparto di Emodialisi


C

inque mesi di lavoro e la Ulss 13 ha un nuovo Centro di Emodialisi a Mirano. Il nuovo Reparto è stato realizzato trasferendo a Mirano la vecchia Dialisi che aveva sede a Noale, e si affianca all’altro polo di Dialisi dell’Ulss 13, che continua ad operare a Dolo.

A tagliare il nastro del nuovo Centro di Emodialisi, nella mattinata di oggi, mercoledì 29 giugno, è stato il governatore del Veneto Luca Zaia, alla presenza del direttore generale Giuseppe Dal Ben, del sindaco di Mirano Maria Rosa Pavanello, del primario della UOC di Nefrologia-Dialisi Gina Meneghel, e di molti dipendenti della Azienda sanitaria e cittadini.

Il nuovo Centro, la cui realizzazione è avvenuta con un complessivo finanziamento regionale di un milione e 293mila euro, garantirà il servizio Emodialisi con una dotazione di 14 posti letto distribuiti su una superficie di circa 665 mq. I lavori di realizzazione erano partiti nell’autunno dello scorso anno, ma solo da gennaio 2016 hanno subito una accelerazione che ha permesso di completare l’opera nei tempi previsti.

Il Centro si trova al piano terra dell’area nord-ovest dell’edificio OM23. La realizzazione del nuovo Centro Dialisi non ha stravolto la situazione, né per quanto concerne la struttura, né in termini di morfologia dell’edificio, e si è articolato attraverso la riorganizzazione e rivisitazione di spazi preesistenti.

I sistemi tecnologici prevedono: l’impianto di osmosi è alimentato in modo indipendente da componenti e attrezzature dedicate all’avanguardia (serbatoio, trattamento acqua con processo di biosmosi, ecc.), alloggiate direttamente in reparto. Gli ambienti sono caratterizzati da apparecchi illuminanti a basso abbagliamento diretto; ogni posto letto consta di una propria postazione TV che il paziente, provvisto di auricolare, può regolare in maniera autonoma a mezzo di telecomando con cui può attivare anche la chiamata infermiere. Ogni postazione è dotata di trasmissione dati (in alternativa con wi-fi) per poter lavorare eventualmente, durante la terapia, con il proprio portatile. L’impianto di climatizzazione è integrato con un sistema a soffitto radiante regolabile sia per il riscaldamento invernale che il raffrescamento estivo.
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa   

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php:203 Stack trace: #0 {main} thrown in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php on line 203