Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Venerdi, 29 Aprile 2016

Mattarella stamattina a Venezia, alla Fenice e alla Querini


I

l presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha partecipato questa mattina al Teatro La Fenice di Venezia alla cerimonia conclusiva delle celebrazioni per i 70 anni di Confcommercio. Tra le numerose autorità presenti anche il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, il governatore del Veneto, Luca Zaia, il soprintendente del Teatro La Fenice, Cristiano Chiarot, oltre al presidente nazionale di Confcommercio, Carlo Sangalli, e lo storico d'arte Philippe Daverio.

Alla proiezione del film “Una mano in più” sul valore economico e sociale delle realtà che Confcommercio rappresenta, sono seguiti l'intervento di Philippe Daverio, sulla relazione tra arte, cultura e commercio e quello del presidente Sangalli, che in apertura ha sottolineato il ruolo di Venezia come città globale di scambi e di mercanti, luogo unico simbolo del turismo e orgoglio dell'Italia nel mondo. La cerimonia si è poi conclusa con la consegna dei riconoscimenti ai 5 imprenditori che più si sono distinti in questi 70 anni di attività di Confcommercio: l'associato più anziano, la startup più innovativa, l'eccellenza nel settore dei trasporti, del turismo e del commercio.

Il Capo dello Stato, accompagnato dal primo cittadino di Venezia, si è poi recato nella sede della Fondazione Querini Stampalia. Ad accoglierli il presidente della Fondazione, Marino Cortese, e l'architetto Mario Botta, che hanno guidato gli ospiti in una visita alla storica dimora. Dopo un saluto al personale della Fondazione, accompagnato da Francesco Dal Co, il presidente Mattarella, insieme ai rappresentanti istituzionali della città, ha poi visitato il palazzo e la mostra “I Modi di Giulio Romano e i modi di Carlo Scarpa e Álvaro Siza”, il museo, la sala delle porcellane, la biblioteca, la sala dei cataloghi ed infine i preziosi manoscritti custoditi nella biblioteca, per poi uscire dal ponte Carlo Scarpa e salutare Venezia.
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa   

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php:203 Stack trace: #0 {main} thrown in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php on line 203