Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Venerdi, 22 Aprile 2016

Venezia, a Jeffrey Tate Il premio "Una vita nella musica"


A

Jeffrey Tate è stato consegnato questa mattina il Premio Una vita nella musica 2016. La cerimonia di consegna del Premio – fondato nel 1979 da Bruno Tosi per celebrare le personalità più illustri della scena musicale internazionale e giunto nel 2016 alla sua ventinovesima edizione – si è svolta oggi, venerdì 22 aprile, nelle Sale Apollinee del Teatro La Fenice.

«Jeffrey Tate appartiene alla più alta tradizione musicale inglese – si legge nelle motivazioni del Premio –, all’area culturale di Benjamin Britten, che era anche un direttore d’orchestra di limpida raffinatezza. Tate non condivide l’esibizione e il narcisismo di tanti suoi colleghi: predilige la distensione lirica, la trasparenza e la leggerezza anche in sontuose pagine sinfoniche. La opzione antiretorica è presente in tutte le sue interpretazioni; è sfiorato dal neoclassicismo, ma senza astrazioni schematiche, con un interesse per la poetica degli affetti. Larghissimo il suo repertorio concertistico e teatrale: avvince nello stile classico e romantico viennese, in Haydn e in Mozart, in Bruckner e in Mahler. Segnaliamo inoltre l’interesse per gli autori inglesi, Britten ed Elgar, per Der Ring des Nibelungen di Wagner liberato dalla retorica epica o del Wozzeck di Berg senza ridondanze espressionistiche».

Il comitato scientifico formato da Mario Messinis (presidente), Oreste Bossini, Massimo Contiero, Andrea Estero, Gian Paolo Minardi, Giorgio Pestelli e Francesca Valente ha assegnato inoltre il Premio Una vita nella musica – Giovani al pianista Benjamin Grosvenor, al compositore Vittorio Montalti e al musicologo Francesco Fontanelli.
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa   

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php:203 Stack trace: #0 {main} thrown in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php on line 203