Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Venerdi, 25 Marzo 2016

A Mestre, in via Palazzo, le foto di Max Gasp


E'

aperta fino al 31 marzo, nella galleria Spazio Bianco di Mestre, in via Palazzo 45, la mostra fotografica “Visioni Soggettive”. Al centro gli scatti di Massimo Gasparon, conosciuto come Max Gasp, nato a Venezia nel 1979.

Max Gasp, dopo un'adolescenza caratterizzata dal desiderio di esprimersi attraverso il disegno, con la scoperta della nuova tecnologia 2.0 sperimenta l'amore per gli scatti fotografici. Munito di telefono cellulare con fotocamera incorporata, Massimo immortala tutto ciò che gli scorre accanto e che merita di essere fissato per sempre in un'immagine digitale.

Dopo lo scatto, è il momento del ritocco creativo attraverso il computer: ecco dunque che le sue fotografie prendono nuova vita, caratterizzandosi per dei colori più vivaci, per dei contorni più evidenziati e definiti e, in alcuni casi, per degli elementi aggiunti che, sulla fotografia originale, non erano presenti (come per esempio una gigantesca luna piena che illumina piazza san Marco).

Venezia e i suoi angoli incantevoli sono i soggetti da Massimo preferiti, ma anche Mestre (dove da anni si è trasferito) e i luoghi di montagna dove ama trascorrere il suo tempo libero. »Attraverso questa tecnologia – spiega Max Gasp - cerco di esprimere quello che sento; spero di riuscire a trasmettere agli altri delle piacevoli sensazioni». (per info: www.maxsayan.weebly.com)
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa   

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php:203 Stack trace: #0 {main} thrown in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php on line 203