Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Venerdi, 26 Febbraio 2016

Cura delle ulcere cutanee: premiato l'ambulatorio di Marghera dell'Ulss 12


U

n ambulatorio infermieristico dell’Ulss 12 a Marghera è stato premiato per il suo approccio di cura delle ulcere cutanee, che vengono pulite con l’uso degli ultrasuoni. Il servizio premiato è l’Ambulatorio vulnologico delle Cure Primarie Ulss 12 a Marghera, dove dal 2012 la delicata pulitura (in temine tecnico il “debridement”) delle ulcere dei pazienti avviene attraverso l’uso di un “dissettore ad ultrasuoni”.

«Questo dispositivo medicale produce onde ad ultrasuoni a bassa frequenza – spiega Direttore del Distretto di Terraferma, Federico Munarin (nella foto con la sua équipe) – e agisce sulle ferita frammentando ed emulsionando il tessuto devitalizzato. L’utilizzo del device da parte dei nostri infermieri, debitamente formati, velocizza i tempi di rimozione dei tessuti fibrinosi, permettendo innanzitutto un più rapido passaggio alle fasi successive della medicazione».

Il metodo usato a Marghera è stato testato a lungo: «I risultati sono stati confrontati con quelli ottenuti in altri ambulatori con la metodologia tradizionale. Abbiamo così dimostrato che l’utilizzo degli ultrasuoni – spiega la coordinatrice infermieristica Giovanna Nason – accorcia i tempi di pulizia del ‘letto’ della ferita, riduce il numero delle medicazioni necessarie, pone le condizioni per l’efficacia dei trattamenti successivi e diminuisce i tempi di guarigione».

La pubblicazione di presentazione di questa esperienza fatta a Marghera, firmata da Giovanna Nason e dalla dottoressa Maria Cristina Rosa, tutor al corso di Laurea Infermieristica, è stata premiata come “miglior poster infermieristico” all’ultimo congresso dell’Associazione Italiana Ulcere Cutanee. Il riconoscimento premia il lavoro dell’Ambulatorio vulnologico e la collaborazione tra lo stesso servizio dell’Ulss 12 e la Dermatologia del Civile di Venezia che, anche attraverso il lavoro di un laureando in Scienze infermieristiche, ha collaborato al progetto e al rilevamento dei risultati ottenuti.
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa   

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php:203 Stack trace: #0 {main} thrown in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php on line 203