Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Mercoledi, 10 Febbraio 2016

Cinquemila lettere a casa dei mestrini, per prevenire il tumore all'intestino


C’è

una lettera che, se presa sul serio, può salvare la vita: è quella che in questa settimane invita gli utenti del centro di Mestre a sottoporsi all’esame sul “sangue occulto”, che può prevenire il tumore dell’intestino. “Nel Veneto – spiega la dottoressa Fiorella Zago – sono migliaia gli uomini e le donne a cui, grazie a questo esame, è stata asportata una lesione pre-tumorale. E sono moltissime le persone a cui, grazie a questo esame, sono state diagnosticate delle forme tumorali: per questi utenti, il percorso di cura è iniziato subito, e sono aumentate così le possibilità di guarigione”.

Occorre proseguire sulla strada della prevenzione, perseguita dal 2009 ad ora nella diagnosi precoce pre-tumorale. Per questo la responsabile del Programma di Screening dell’Ulss 12 Veneziana sollecita tutti gli utenti ad aderire all’invito ricevuto a casa, e a sottoporsi al test: “I tumori dell’intestino (colon retto) si sviluppano molto lentamente, a partire da piccole formazioni benigne chiamate polipi o adenomi, che possono iniziare a sanguinare diversi anni prima della comparsa di altri disturbi. All’inizio questo sangue non è visibile ad occhio nudo, ma può essere rilevato con un esame delle feci chiamato ‘ricerca del sangue occulto’, che permette di diagnosticare precocemente il tumore, e di curarlo anche in modo definitivo”.

L’appello è rivolto a coloro che hanno ricevuto a casa l’invito, e in particolare in queste settimane ai più di 5000 abitanti di Mestre Centro, uomini e donne tra i 50 e i 69 anni, che hanno tempo fino all’8 marzo: “La lettera spedita agli utenti è molto chiara – spiega la dottoressa Zago – e per fare l’esame dovremo raccogliere un piccolo campione di feci e metterlo in un flaconcino. Potremo farlo tranquillamente a casa nostra. La risposta verrà spedita a casa. Vale davvero la pena di fare questo esame, davvero importante”.

Per ogni informazione gli utenti che hanno ricevuto la lettera dell’Ulss 12 possono telefonare allo 041.2607120/260.8481, dalle 9.00 alle 12.30, dal lunedì al giovedì, il mercoledì anche dalle 14.30 alle 16.30, o inviare una mail a screening.prev@ulss12.ve.it. Info anche presso il Medico di Famiglia, consultando il sito dell’Ulss 12 alla voce “Screening”, o vedendo le “100 domande sullo screening colorettale” sul sito: www.osservatorionazionalescreening.it.
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa   

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php:203 Stack trace: #0 {main} thrown in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php on line 203