Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Venerdi, 5 Febbraio 2016

Epilessia, ambulatori aperti per informazioni negli ospedali di Mestre e Venezia


S

i celebra in tutto in tutto il mondo lunedì 8 febbraio, l’”International Epilepsy Day”, che a Venezia anticipa alcune iniziative già a domani, venerdì 5 febbraio. In occasione della Giornata è in programma in tutto il nostro Paese – e quindi anche a Mestre e a Venezia – l’apertura di numerosi Ambulatori e Centri per l’Epilessia, con visite gratuite e/o consulenze brevi, allo scopo di migliorare la diagnosi, la cura e soprattutto l’informazione su questa malattia.

L’epilessia rappresenta una delle malattie neurologiche più diffuse al mondo, che colpisce 6 milioni di persone in Europa e in Italia coinvolge circa 500.000 persone con oltre 30.000 nuovi casi l’anno. Le persone con epilessia, a parte le problematiche di ordine diagnostico e terapeutico (il 30% dei casi sono resistenti ai farmaci oggi disponibili), sono spesso vittime di discriminazioni a livello sociale ed a limitazioni in vari ambiti: scuola, lavoro, guida, sport.

“L’epilessia resta a tutt’oggi un problema sommerso – spiega il Primario di Neurologia dell’Angelo, Rocco Quatrale – perché pochi ne conoscono le cause e i sintomi, mentre molti sono i pregiudizi radicati. Le crisi epilettiche sono causate dall’attività elettrica eccessiva e incontrollata di un gruppo di cellule nervose che si manifesta all’improvviso e finisce rapidamente senza lasciare conseguenze. L’epilessia può essere scatenata da traumi, farmaci, stress fisici o emotivi o privazione del sonno. Generalmente, le crisi epilettiche hanno una durata breve, da pochi secondi a qualche minuto e si possono manifestare con convulsioni, perdita della coscienza, movimenti incontrollati, sensazioni anomale, disturbi psichici”.

Ad oggi non esiste una cura farmacologica definitiva per questa malattia sociale, e solo la terapia chirurgica nei casi debitamente selezionati è risolutiva, ma sono disponibili molti farmaci che controllano le crisi, consentendo a chi ne fa uso di condurre una vita normale. E’ pur vero che fino al 30% delle persone con epilessia non risponde alle terapie farmacologiche attualmente disponibili, con gravi ricadute sulla loro qualità di vita. Emerge quindi anche l'impatto economico della malattia, che situa l’epilessia fra le patologie neurologiche più rilevanti come costi sociali, e che in Regione Veneto è fra le prime cause di accesso al percorso dell’Urgenza Emergenza.

La ricerca nel campo dell’epilessia è molto attiva e promettente e con i farmaci attualmente disponibili, anche di nuova generazione, le manifestazioni critiche della malattia possono essere ottimamente controllati per anni: “All’interno del nostro territorio – spiega il Primario di Neurologia di Venezia, Francesco Paladin – è attiva una rete di Centri di alto livello per la diagnosi e la terapia dell’epilessia. Ciò ha consentito alla Regione Veneto, unica regione italiana, di formulare una specifica delibera volta in particolare alla identificazione di centri esperti nelle terapie avanzate dell’Epilessia. Tra questi centri sono annoverati anche l’Ospedale Civile di Venezia e l’Ospedale dell’Angelo di Mestre, dove già da anni si è consolidata una eccellenza nella selezione delle epilessie farmaco-resistenti candidabili per chirurgia dell’epilessia o impianto di stimolatori vagali”.

“L’Azienda Ulss 12 Veneziana – sottolinea il Direttore Generale Giuseppe Dal Ben – guarda, attraverso le proprie strutture, con particolare attenzione alla malattia epilettica. Si impegna a dare tutto l’anno, e non solo in occasione di questa Giornata internazionale, un segnale di chiara vicinanza verso i pazienti, dinnanzi ad una diagnosi certamente non facile da affrontare. Negli ‘Open Day’ in programma a Venezia e a Mestre così come nelle iniziative future, intendiamo far crescere la consapevolezza e l’attenzione pubblica verso la malattia epilettica, in particolare nelle forme farmaco-resistenti, e portare ad un miglioramento della qualità della vita per coloro che soffrono di questa condizione e per i loro familiari”.

Le iniziative cittadine per la Giornata si concretizzano venerdì 5 febbraio a Venezia e lunedì 8 febbraio a Mestre l'Associazione dei Malati di Epilessia. Il 5 febbraio presso la Neurologia dell’Ospedale Civile di Venezia (Centro per la lotta all'Epilessia riconosciuto dalla LICE) e il giorno 8 febbraio presso gli ambulatori della Neurologia l’Ospedale dell’Angelo, dalle 8.00 alle 12.00, neurologi esperti in Epilettologia saranno disponibili per consultazioni brevi, informazioni su tematiche relative a scuola, patente, sport nei pazienti affetti da Epilessia con la distribuzione di materiale informativo dedicato.

Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa   

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php:203 Stack trace: #0 {main} thrown in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php on line 203