Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Lunedi, 11 Gennaio 2016

Chimica green a rischio, domani incontro a Roma


M

arghera, e non solo, potrebbero dover dire addio alla chimica green. L'Eni, infatti, potrebbe dismettere molti stabilimenti in tutta Italia - da Ferrara a Mantova, da Ravenna a Brindisi, da Priolo a Ragusa e Porto Torres - se davvero andasse in porto la cessione di quote di maggioranza detenute da Versalis, il braccio chimico del cane a sei zampe, a un fondo finanziario SK Capital, del tutto inadeguato, secondo le voci più critiche, all'acquisto del ramo chimico di Eni.
Un pericolo da scongiurare secondo i sindacati di categoria che domani, martedì 12 gennaio, incontreranno a Roma il ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi e il management dell'azienda. Previsto anche un presidio dei lavoratori proprio davanti al ministero.
“Si tratta - spiegano Emilio Miceli, Angelo Colombini, Paolo Pirani, segretari generali di Filctem, Femca, Uiltec - dello smantellamento della chimica italiana: ci si appresta a chiudere, nell'indifferenza di molti attori, una tra le più importanti pagine dell'industria del nostro paese che ha permesso, attraverso l'integrazione raffinazione/chimica, di offrire una forte spina dorsale all'Italia industriale".
A rischio, insomma, una filiera strategica. Non solo. "La verità - dicono i leader sindacali - è che dopo la cessione di quote azionarie di Saipem, Eni si appresta a cambiare radicalmente volto per diventare un gruppo che opera esclusivamente all'estero concentrando le sue attività nella ricerca e nell'estrazione di gas e petrolio, operando di fatto come broker oil”.
Un'operazione di svendita, dunque, che va fermata anche perché l'Italia, senza Versalis, non sarebbe in grado di adeguare i processi produttivi in senso green. "Siamo decisamente contrari - concludono i leader sindacali - al ridimensionamento della chimica italiana, ma non siamo statalisti, ritenendo anche possibili quote di partecipazione ma finalizzate al rilancio di Versalis".
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa   

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php:203 Stack trace: #0 {main} thrown in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php on line 203