Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Sabato, 26 Dicembre 2015

Jesolo, il Comune compra due pullmini per il trasporto di disabili


U

n Fiat Ducato Panorama e un Fiat Doblo, entrambi omologati per trasporto disabili in sedia a ruote, sono stati acquistati dall’amministrazione comunale di Jesolo per assicurare i molteplici servizi di trasporto che quotidianamente vengono effettuati a favore di cittadini del comune.

“Il bacino di persone non autosufficienti che potranno usare i mezzi è ampio – precisa l’assessore Roberto Rugolotto - Si pensi che solo per l’assistenza domiciliare si effettuano 5000 trasporti l’anno e usufruiscono del servizio in media 45 persone al mese. Inoltre con il servizio di trasporto del Centro Sandro Pertini viene data la possibilità a tutti coloro che non possono spostarsi di poter passare i pomeriggi in compagnia in un luogo accogliente che può essere considerato come casa evitando così che le persone si trovino in situazioni di isolamento e solitudine.  Si deve tenere poi presente che negli ultimi anni il Centro ha attivato numerose iniziative che comportano spostamenti anche al mattino per “passeggiate al mare”, uscite culturali e il mezzo potrà essere utilizzato per realizzare nuove iniziative”.

L’acquisto dei due mezzi ha comportato una spesa di  69.418 euro, decisa dalla giunta per garantire efficienza nella gestione del complesso sistema di servizi erogati dall’unità organizzativa politiche sociali. Il Ducato Panorama, che sostituisce il vecchio e usurato Opel Movano, sarà a disposizione del Centro “S. Pertini” per assicurare il trasporto delle persone che lo frequentano ma non hanno la possibilità di spostarsi autonomamente: dal lunedì al venerdì vengono effettuati quotidianamente 2/3 percorsi che coprono il territorio di Jesolo Paese, Cortellazzo e Lido per trasportare 18/20 persone, per un totale di circa 2500 chilometri al mese. Il Doblò verrà utilizzato per tutti quei servizi di trasporto che riguardano persone non autosufficienti, ma potrà essere utilizzato anche dalle assistenti sociali, che devono partecipare presso le sedi dell’az. Sanitaria alle unità valutative per l’attribuzione di assegni di cura (circa 160 l’anno), per l’inserimento in casa di riposo di anziani non autosufficienti (circa. n.70 l’anno), per l’inserimento in comunità di minori in situazione di tutela (circa 25 l’anno) e per l’effettuazione di visite domiciliari per l’assegnazione di contributi economici comunali (circa 200 l’anno). 
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa   

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php:203 Stack trace: #0 {main} thrown in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php on line 203