Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Martedi, 29 Settembre 2015

Mestre, dall'8 ottobre parcheggi meno cari e Ztl ridotta. Ecco i provvedimenti


S

catteranno dal prossimo 8 ottobre le novità, decise lunedì dalla Giunta comunale, relative alle tariffe dei parcheggi e alle Ztl. Per quattro mesi, in via sperimentale, parcheggiare a Mestre tornerà a costare 1,20 euro all'ora contro i 2 attuali nella zona centrale e 80 centesimi invece che 1 euro o 1,50 nei parcheggi più lontani dal centro. Ad annunciarlo, questa mattina a Mestre, l'assessore alla Mobilità e Trasporti, Renato Boraso.

La riduzione delle tariffe interesserà anche i parcheggi del Lido, che passeranno da 1,50 euro a 80 centesimi, il parcheggio del Vega a Marghera (da 1 euro a 80 centesimi), il parcheggio Ca' Marcello (da 1,50 euro a 80 centesimi) e i park scambiatori di via Castellana e via Santa Maria dei Battuti, dove un'ora di sosta costerà 1 euro invece che 1,50. Dal lunedì al sabato, inoltre, la sosta nell'ora di pranzo, dalle ore 13 alle 15, sarà gratuita. Restano esclusi dal provvedimento solo i parcheggi del Candiani e di via Costa, entrambi coperti, custoditi e videosorvegliati, in cui la tariffa oraria resterà di 2 euro.

Per quanto riguarda le Zone a traffico limitato, saranno sospese dalle ore 18 del venerdì alle 3 di lunedì e negli altri giorni festivi infrasettimanali le Ztl dell'asse via Torre Belfredo – viale Garibaldi (Ztl A2), e quelle delle vie Filzi, Sauro, Antonio da Mestre (Ztl A3), mentre resteranno accese le telecamere in corrispondenza dei varchi di via San Rocco, via Manin e via San Pio X. Il provvedimento riguarderà anche le corsie riservate al tram in via Cappuccina, nel tratto compreso tra via Tasso e via Olivi, consentendo di proseguire verso Mestre fino alla chiesa dei Cappuccini per poi svoltare in via Carducci, e in via Colombo, nel tratto tra viale San Marco e via Bissuola, per cui, dopo il ponte, sarà possibile solo svoltare a destra per entrare nel parcheggio di Parco Ponci.

“Il centro di Mestre - ha sottolineato l'assessore Boraso - sta pagando da tempo, complice anche l'attuale crisi economica, un prezzo molto alto in termini di economia locale. Per venire incontro in modo concreto alle esigenze più volte manifestate dagli operatori commerciali, l'Amministrazione comunale ha deciso di adottare questi provvedimenti, pur consapevole che essi incideranno in modo significativo sul bilancio comunale”. I fondi per la riduzione del costo dei parcheggi e la sospensione delle Ztl - ha spiegato l'assessore - , per un totale di circa 900mila euro, è garantito fino a gennaio 2016 dalle entrate che provengono dal pagamento del servizio Ztl bus, risultate ben superiori alla stima iniziale.

“Sono ottimista – ha concluso Boraso – e mi auguro che questa operazione possa dare i risultati sperati. L'andamento della sperimentazione sarà comunque monitorato costantemente, per verificarne l'efficacia ed eventualmente correggere la manovra”.

«In questo modo - sottolinea inoltre il sindaco, Luigi Brugnaro - l’Amministrazione intende dare un segnale concreto di rivitalizzazione del cuore pulsante della città, e non soltanto, ridando ossigeno alle attività commerciali e incentivando la frequentazione delle zone di ritrovo delle persone, soprattutto quelle pedonali, dove più di ogni altra parte si crea e si valorizza il senso di Comunità e che altrimenti rischiano di svuotarsi».

Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa   

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php:203 Stack trace: #0 {main} thrown in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php on line 203