Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Giovedi, 16 Luglio 2015

Il Patriarca sulla Riviera, tra le famiglie colpite dal tornado


H

a soprattutto parlato, a lungo, con le persone e le famiglie colpite in vario modo dal terribile tornado che, nel pomeriggio di mercoledì 8 luglio, ha sconvolto un pezzo di Riviera del Brenta. Ha sentito dalla loro voce tutta la pesantezza e le difficoltà del momento (per le abitazioni lesionate e gli esercizi commerciali e d’impresa gravemente colpiti) ma ha sperimentato anche la voglia tenace e caparbia di riscossa e ripartenza che, con tutta evidenza, si era manifestata sin dalle prime ore. Ha incontrato le autorità (parlando a lungo in particolare con i sindaci di Mira e Dolo) e manifestato la sua disponibilità, se necessario, a farsi “voce” autorevole di queste comunità e ha parlato anche con alcuni volontari che, da subito, si sono messi a disposizione dei loro compaesani.

Pomeriggio di visita informale e di camminata sulle macerie per il Patriarca Francesco, quello di mercoledì 15 luglio, ad una settimana esatta dall’evento; era accompagnato dal vicario foraneo don Cristiano Bobbo e da altri sacerdoti della zona (don Mauro e don German) oltreché dal segretario don Morris. Buona parte della visita si è svolta nell’area di Porto Menai - che fa parte della diocesi di Venezia – e qui, nel luogo in cui c’è stata l’unica vittima del tornado, si è anche fermato per un momento di preghiera e raccoglimento. Poi, risalito in macchina e prima di ripartire per Venezia, mons. Moraglia ha potuto visionare anche i disastri compiuti dal tornado nelle vicine zone del comune di Dolo che fanno parte della diocesi di Padova.
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa   

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php:203 Stack trace: #0 {main} thrown in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php on line 203