Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Venerdi, 3 Luglio 2015

Brugnaro sui migranti: «A Venezia basta. E blocco navale sulle coste africane»


«I

l dramma umano dei migranti ha superato il limite. Venezia non è più in grado di ospitare nessuno sul proprio territorio comunale. E' giunto il momento di porre il freno a un fenomeno che sta degenerando, a totale discapito della gente e del territorio».

Lo dice oggi il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro. Che prosegue: «Per questo, come ho già avuto modo di illustrare anche al Signor Prefetto, l'Amministrazione comunale non può più mettere alcun posto a disposizione per l'accoglienza. Stando in mezzo ai cittadini, si percepisce che la misura è colma ed è urgente il blocco degli ingressi».

Si tratta, piuttosto, secondo Brugnaro, «di andare a contrastare con la necessaria decisione ed efficacia quei discutibili soggetti che lucrano sulla sofferenza altrui. Lo si fa facendo rispettare fino in fondo le regole e anche con il coraggio da parte del Governo di ricorrere subito a misure straordinarie, come l'istituzione di un blocco navale sulle acque prospicienti i Paesi del continente africano da cui partono le carrette della disperazione».

«D'altronde – conclude il sindaco di Venezia - è matematicamente impossibile accogliere tutti gli arrivi, mentre è inaccettabile che il flusso diventi inarrestabile e pertanto non non più arginabile. In quest'ultimo caso, è concreto il pericolo anche per gli agenti delle Forze dell'ordine che ogni giorno sono impegnati per garantire la sicurezza dei cittadini e che destinati al controllo dei migranti finirebbero per essere distolti dal presidio costante del territorio. Venezia, città dell'umanità per definizione, è aperta all'integrazione e disponibile alla solidarietà, se possibili ed effettive, ma quando realisticamente la soluzioni diventano non più possibili, bisogna esercitare la responsabilità di fermarsi».
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa   

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php:203 Stack trace: #0 {main} thrown in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php on line 203