Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Venerdi, 29 Maggio 2015

San Servolo, il Museo della Follia riapre stabilmente


A

seguito della fusione per incorporazione avvenuta recentemente per volere della Provincia di Venezia tra la Fondazione IRSESC (Istituto per la ricerca e gli studi sull’emarginazione sociale e culturale) e la società San Servolo Servizi, quest’ultima ha ereditato la gestione anche del Museo del Manicomio di San Servolo inaugurato nel 2006 e ha deciso di rilanciare l’interessante struttura garantendone finalmente l’apertura al pubblico in modo costante e continuativo.

Il Museo della Follia di Venezia si potrà visitare in una prima fase nei fine settimana a partire dal mese di maggio fino al secondo fine settimana di settembre con il seguente orario: venerdì dalle ore 15,30 – 17,30; sabato e domenica dalle ore 11,30 alle ore 17,30. Successivamente San Servolo Servizi valuterà di ampliare l’orario della visita.

“Questa scelta – comunica il Presidente Domenico Finotti - rientra tra gli investimenti che San Servolo Servizi sta portando avanti sul piano culturale. La società infatti è molto impegnata anche nella valorizzazione del Museo di Torcello assecondando la volontà della Provincia di Venezia proprietaria dei due complessi museali. Di fatto San Servolo Servizi è chiamata a valorizzare il patrimonio storico artistico della Provincia e presto assumerà altri incarichi in tal senso”.

Il Museo della Follia di Venezia è tra i pochi del suo genere in Italia e presenta oltre un centinaio di reperti e testimonianze tra oggetti e foto suddivise in varie sezioni: terapie, contenzione, ricerca, vita quotidiana dei pazienti, la sala anatomica. Una visita intensa ed emozionante capace di spiegare ed illustrare un momento particolare della storia della medicina e della salute.
 
E’ confermato anche il servizio di visite guidate del Museo del Manicomio e dell’isola che può essere richiesto telefonando (da domenica a venerdì dalle ore 9.00 alle 16.00) al numero 041 5240119 oppure scrivendo a sanservolo@coopculture.it o visitando il sito coopculture.it La visita (in italiano o inglese) può essere richiesta in ogni giorno dell’anno e dura circa 1,15 minuti e prevede una introduzione storica, la visita della bella chiesa del ‘700 e dell’antica farmacia - dove la Serenissima produceva i vari medicamenti grazie all’impegno dei Frati Fatebenefratelli - oltre ovviamente la spiegazione attenta del Museo. 
 
Il prezzo del biglietto del Museo del Manicomio di San Servolo costa 6 euro intero e 4,5 ridotto. La riduzione è concessa a tutti i residenti della Provincia di Venezia (futura Città Metropolitana di Venezia) che potranno visitare il museo gratuitamente anche ogni primo venerdì del mese.

Le visite guidate in italiano e inglese costano 100 euro fino ad un massimo di 30 partecipanti mentre le scolaresche, alle quali viene offerta una visita più didattica ed esaustiva, pagano 50 euro.
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa   

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php:203 Stack trace: #0 {main} thrown in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php on line 203