Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Mercoledi, 27 Maggio 2015

Luxottica, con 1.7 milioni di euro, restaura il ponte dell'Accademia


L

uxottica Group ha deciso di finanziare il restauro del Ponte dell’Accademia di Venezia, uno dei monumenti più amati della città lagunare, con una donazione di 1,7 milioni di euro al Comune di Venezia a sostegno del progetto e delle successive attività di manutenzione.

“Oggi – ha commentato il commissario straordinario, Vittorio Zappalorto, approvando la delibera che accetta la donazione – si concretizza un importante accordo di collaborazione per la tutela del patrimonio della città. Il restauro del Ponte dell'Accademia era già da tempo tra le priorità dell'Amministrazione; ora finalmente, grazie a questa generosa donazione, sarà possibile procedere ai lavori necessari per restituire non solo alla città, ma al mondo intero, uno dei monumenti simbolo di Venezia. A nome di tutti i veneziani ringrazio Luxottica per il fondamentale contributo e per la sensibilità dimostrata nel rispetto e nella valorizzazione di un inestimabile patrimonio culturale e artistico”.

Edificato nel 1932 e ristrutturato nel 1948, il Ponte dell’Accademia è l’unico ponte in legno ad attraversare il Canal Grande con la sua grande arcata di 48 metri. Con ben 8 milioni di passaggi all’anno è uno dei più utilizzati dai veneziani e conduce ad un altro simbolo dell’arte e della cultura veneziana: le Gallerie dell’Accademia.

Alla fine del 2012 l'Amministrazione comunale aveva già eseguito un intervento campione sul ponte, propedeutico alla redazione di un progetto di intervento generale, che aveva evidenziato il livello di degrado del legno e del ferro di cui è composto il manufatto, causato principalmente dal ristagno dell’acqua.
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa   

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php:203 Stack trace: #0 {main} thrown in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php on line 203