Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Martedi, 28 Aprile 2015

Terremoto in Nepal: la Caritas mobilitata


L

a Caritas Veneziana comunica le coordinate bancarie e postali che possono essere utilizzate da chi desidera contribuire, con un’offerta, agli aiuti in corso alle popolazioni colpite dal terribile terremoto in Nepal:

Coordinate bancarie intestate a Caritas Venezia: Iban Banca Prossima IT12H0335901600100000006662
Conto corrente postale intestato a Caritas Veneziana: 16095309
Causale: Terremoto Nepal

La rete internazionale della Caritas si è subito attivata per portare aiuto alle popolazioni gravemente colpite dal terremoto che ha devastato il Nepal: in particolare, nella capitale Kathmandu, Caritas Nepal si sta concentrando al momento nel fornire riparo, teloni di plastica e fogli di lamiera, cibo e acqua alle popolazioni colpite; ancora molti dormono per la strada. Le scosse di assestamento si susseguono e la notte scorsa la pioggia ha ancor più complicato le operazioni di soccorso. Caritas Nepal, in coordinamento con le altre Caritas della rete internazionale, si sta organizzando per fornire anche supporto psicologico alle vittime. I bisogni sono crescenti e si cerca di raggiungere soprattutto le famiglie più vulnerabili, con minori, anziani e disabili.

Caritas e Conferenza Episcopale Italiana hanno già stanziato dei fondi da mettere subito a disposizione per fronteggiare l’emergenza. La Caritas rilancia quindi l’appello alla solidarietà, sottolineando che con 25 euro si possono fornire alimenti essiccati per una famiglia per un mese, mentre con 10 euro si può assicurare: acqua per una famiglia per una settimana; una tenda per ospitare 3 famiglie; 30 kg di riso sufficienti per una famiglia per un mese.
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa   

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php:203 Stack trace: #0 {main} thrown in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php on line 203