Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Lunedi, 27 Aprile 2015

Venezia, concerto e mostra sui figli della Pietà alla Grande Guerra


M

artedì 28 aprile alle ore 20.30, l’Istituto Provinciale per l’infanzia “Santa Maria della Pietà” di Venezia organizzerà, presso la chiesa della Pietà, il Concerto di Primavera, evento giunto alla VI edizione e dedicato quest’anno al centenario della Grande Guerra.


L’orchestra I Virtuosi Italiani, diretti dal maestro Alberto Martini, eseguirà musiche di celebri compositori come Puccini, Kreisler, Verdi, Respigi, Wieniawski, De Sarasate ed un emozionante canto popolare della Grande Guerra “Monte Canino - Quel lungo treno”, orchestrato da G. Sollima. Durante il concerto l’attrice Milena Vukotic interpreterà alcune lettere dal fronte scritte dai Figli della Pietà.
 Il concerto sarà aperto alla cittadinanza con ingresso gratuito su invito fino ad esaurimento dei posti disponibili.


Prima del concerto alle ore 19 verrà inaugurata la mostra “Finora mi trovo sano e salvo” - La memoria della Grande Guerra nelle lettere dal fronte dei figli della Pietà (1915-1918) che verrà aperta al pubblico con due giornate di open days il 29 e il 30 aprile con visite gratuite.


Nella poesia Soldati il poeta Giuseppe Ungaretti paragonava la vita dei soldati alle foglie sugli alberi in autunno, cogliendo tutta la precarietà della loro esistenza che la guerra poneva costantemente in pericolo.
 Con le semplici parole “Finora mi trovo sano e salvo”, il giovane sergente Giuseppe Sartini esprimeva lo stesso stato d’animo in una lettera, spedita dal fronte all’Istituto della Pietà nel 1916.


La mostra intende ricostruire, attraverso lettere e biografie, l’esperienza al fronte di quei soldati che erano stati accolti, fin da neonati, dall’Istituto della Pietà di Venezia e dall’Istituto degli Innocenti di Firenze, antichi brefotrofi che fornivano assistenza ai bambini esposti.


Le fotografie di Tomaso Filippi, conservate dall’IRE, restituiscono la vivida immagine di Venezia come una città in guerra che si organizza per allestire ospedali militari e per difendere i principali monumenti. 
La mostra sarà aperta al pubblico con due open days, il 29 e 30 aprile alle ore 12 e alle ore 15, con prenotazione obbligatoria e sarà visitabile fino al 27 settembre su prenotazione con il biglietto d’ingresso di Vi.Ve. Vivaldi Venezia di euro 7. Info: 041.522.21.71 interno 201.
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa   

Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function mysql_close() in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php:203 Stack trace: #0 {main} thrown in /web/htdocs/www.genteveneta.it/home/public/articolo_gvnews.php on line 203