Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Giovedi, 25 Luglio 2013

Comuni ricicloni: medaglia d'oro 2013 a Spinea

  • Il commento
  • Bisogna creare convenienza economica per chi differenzia

    C'è

    una cosa che si fatica a capire quando si parla di raccolta differenziata: perché non si introduca un vantaggio economico per chi è più meritevole.

    Ovvero, per esempio, una riduzione della tariffa asporto rifiuti per chi abita nei Comuni che ottengono i migliori risultati.

    La risposta, probabilmente, sta nel fatto che anche differenziare costa. Cioè che ogni tonnellata di rifiuto avviato alla rigenerazione non costa meno di una tonnellata di spazzatura avviata alla discarica.

    Ma allora perché non generare ugualmente delle convenienze e e dei disincentivi? A Castelfranco, per esempio, il rifiuto indifferenziato viene prelevato con passaggi degli operatori porta a porta; e ogni passaggio è parecchio costoso (attorno ai 10 euro). Con i maggiori proventi si potrebbe ridurre il costo della componente “virtuosa” della raccolta.

C'è

il Comune più riciclone nella provincia di Venezia. Nel primo semestre del 2013 ha totalizzato il 78,14% di raccolta differenziata dei rifiuti.

E per questo risultato che pone la città in cima alla top ten provinciale, stamattina Veritas ha premiato il sindaco, Silvano Checchin (nella foto). In effetti, il caso di Spinea è emblematico: fino al 2011 la cittadina raggiungeva a fatica il 55% di raccolta differenziata; poi l'introduzione dei cassonetti a calotta, con la chiave elettronica, ha permesso il gran balzo.

Spinea prima, dunque, nella classifica provvisoria del 2013. Ma c'è qualche possibilità che possa essere scalzata dal gradino più alto del podio. Secondo i dati di Veritas, diffusi stamattina, considerando il solo mese di giugno, il Comune più virtuoso è Martellago, che ha raggiunto l'80,59% di differenziata (davanti a Spinea con il 79,56%).

Dando un'occhiata indietro, invece, la classifica dell'intero 2012 è stata vinta dal Comune di Pianiga, che ha differenziato il 75,18% dei rifiuti prodotti.
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa