Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Lunedi, 13 Marzo 2017

Da maggio parte la riqualificazione di tre biblioteche tra Mestre e Venezia


Dai primi di maggio, tra Mestre e Venezia, parte la riqualificazione di altre tre biblioteche storiche. È la promessa fatta dall’assessore veneziano alla Coesione Sociale Simone Venturini lunedì 13 marzo, presentando alla stampa l’esito dell’inventario appena concluso all’interno della biblioteca Vez di Villa Erizzo.

È proprio lo svecchiamento recente della struttura mestrina di piazzale Donatori di sangue a definire lo standard al quale intendono mirare le prossime tre biblioteche in lista d’attesa.

Sarà la volta della Lorenzo Bettini di calle Michelangelo, in centro storico. Della biblioteca mestrina di via Dante. E della biblioteca di Carpenedo in mezzo al verde del parco Albanese.

50mila euro in acquisti e mobili per la biblioteca Bettini, assicura Venturini: «L’intento è quello di fare un”operazione Vez junior” anche nel centro storico veneziano, in una zona fortemente turistica che ha un po’ perso nel tempo la dimensione residenziale a misura di bambino. Investiremo quindi 50mila euro cercando di ampliare gli orari anche al pomeriggio. Alla biblioteca di via Dante daremo un’impronta specialistica su scienze psicologiche ed educazione. La biblioteca del parco Bissuola avrà invece vocazione giovane, con letture per ragazzi, fumetti e musica».

Una via verso la specializzazione di ogni struttura che «interrompa la competizione e le iniziative anarchiche - sottolinea l’assessore - creando un unico sistema in grado di viaggiare insieme, ognuno con una propria missione».
La volontà espressa dall’Amministrazione comunale è quella di esportare la qualità della Vez, potenziata in questi mesi, a tutte le più grandi biblioteche del comune.
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa