Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Giovedi, 23 Febbraio 2017

Sabato grasso con l'orchestra della Fenice nelle sale Apollinee


A

lla Fenice il ‘sabato grasso’ si festeggia con un concerto dell’Orchestra del Teatro La Fenice, nell’ambito degli appuntamenti «Musica e aperitivo»: sabato 25 febbraio 2017 alle ore 12.00, nelle Sale Apollinee del Teatro di Campo San Fantin, la compagine veneziana guidata dal maestro concertatore Roberto Baraldi eseguirà una carrellata di musiche celebri di grande attrattiva in un programma composto per celebrare il modo festoso il sabato di Carnevale: due Concerti per archi di Antonio Vivaldi (il Concerto in la maggiore op. 30 n. 1 rv 158 e il Concerto in sol maggiore op. 51 n. 4 rv 151 alla rustica), il delizioso Playful Pizzicato per archi dalla Simple Symphony op. 4 di Benjamin Britten, la serenata Eine kleine Nachtmusik kv 525 di Wolfgang Amadeus Mozart e, per finire, due valzer firmati Strauss, Herz-Töne op. 203 di Johann padre e An der schönen blauen Donau (Sul bel Danubio blu) op. 314 di Johann figlio. Come di consueto, al termine del concerto sarà offerto un aperitivo nella sala bar del Teatro.

Sarà una matinée all’insegna della gioiosità e della spensieratezza, in piena sintonia con l’atmosfera e le suggestioni evocate dal Carnevale. Il programma, suddiviso in sei brani, attraversa duecento anni di musica, e quasi ‘naturalmente’ prende l’avvio con la massima gloria veneziana, Antonio Vivaldi. Del Prete Rosso verranno proposti due Concerti per archi e basso continuo, entrambi composti tra il 1720 e il 1724 e con ogni probabilità destinati all’Ospedale della Pietà. Con un salto di due secoli, il programma proseguirà poi con il Playful Pizzicato, il secondo dei quattro movimenti della Simple Symphony (1934), composta da un Benjamin Britten appena ventunenne.

Sarà poi la volta della immortale «piccola serenata» di Mozart – Eine kleine Nachtmusik – uno dei componimenti ‘notturni’ più celebri ed eseguiti, composta dal salisburghese nel 1787, poco prima di concludere il Don Giovanni. In chiusura, due valzer: il primo, Herz-Töne, composto nel 1847 dall’incontrastato inventore del genere, Johann Strauss senior, sembra richiamare nella struttura i «suoni del cuore» suggeriti dal titolo, e appartiene alle composizioni più mature dell’autore della Radetzky-Marsch; il secondo, infine, è Sul bel Danubio blu, brano universale della musica di tutti i tempi scritto da Johann Strauss figlio in occasione del Carnevale viennese del 1867, in un periodo storico assai difficile per l’Impero asburgico. Al compositore (e al poeta che aggiunse le parole, Josef Weyl) venne richiesto di esortare tutti, nonostante i tempi bui, ad abbandonarsi alla felicità.

I biglietti per il concerto (posto unico non numerato intero € 25,00, ridotto € 20,00) sono acquistabili in tutte le filiali della Banca Popolare di Vicenza, nella biglietteria del Teatro La Fenice, nei punti vendita Vela Venezia Unica di Piazzale Roma, Tronchetto, Ferrovia, Piazza San Marco, Rialto linea 2, Accademia, Mestre, tramite biglietteria telefonica (+39 041 2424) e biglietteria online su www.teatrolafenice.it.
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa