» Ricerca dettagliata
Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Venerdi, 19 Febbraio 2016

Sfida tra bici e auto a Mestre: vince la bicicletta


A

ncora una volta la bicicletta batte l'automobile in un percorso urbano. La “gara” disputata venerdì 19 tra una bicicletta “normale”, una bicicletta pieghevole e un'automobile, sulla distanza di due chilometri, dall'area portuale di Marghera (vicino al ponte strallato - nella foto la partenza) alla sede della MagVenezia è terminata con la vittoria della bicicletta, guidata da Paola (tempo di percorrenza 10 minuti).

Secondo classificato Giorgio con GoBICI pieghevole + tram (13 minuti). In coda, complice anche la difficoltà a trovare parcheggio, Stefano, in automobile (14 minuti).

E' stato inaugurato così il bike-sharing per i soci della Cooperativa MagVenezia, il servizio di "bici in prestito" GoBICI, che offre nuove possibilità di muoversi sul territorio della Città Metropolitana di Venezia in modo più sostenibile, agile e veloce.

GoBICI è un progetto ideato e promosso da P.T.F. Società Cooperativa per i soci di MagVenezia e della cooperativa Titoli Minori e realizzato con il contributo di Camera di Commercio di Venezia Rovigo Delta Lagunare.

Il progetto nasce dalla necessità di trovare soluzioni in chiave ecologica per facilitare i trasporti nella Città Metropolitana, anche aumentando l'efficienza delle opzioni di trasporto intermodale; dalla volontà di valorizzare la struttura reticolare che caratterizza questo territorio promuovendo l'integrazione e la complementarietà tra i suoi centri urbani; dal desiderio di incidere sulla qualità di vita di chi vive e/o si sposta in quest'area offrendo un servizio innovativo nel campo del pendolarismo e della mobilità dolce.

GoBICI punta perciò ad incentivare l'utilizzo condiviso della bicicletta (bike-sharing), mezzo ecologico ed intermodale per eccellenza. Secondo un'indagine condotta nel 2014 dall’Earth Policy Institute, sono oltre 700 le città nel mondo dotate di sistemi di bike-sharing, distribuite in 57 Paesi, per un totale di almeno 800.000 biciclette.

Cosa distingue GoBICI? È un servizio completamente gratuito rivolto, in questa fase iniziale, ai Soci ed Utenti delle Cooperative partecipanti, aventi sede a Mestre e a Chioggia.

In secondo luogo, GoBICI mette a disposizione, oltre a biciclette classiche, anche biciclette pieghevoli, a misura di città: una vera novità nel campo delle bici condivise. Gli utenti possono così sperimentare un'intermodalità più efficace.
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa