Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Mercoledi, 29 Aprile 2015

Venezia, riapre S. Andrea della Zirada: in mostra venti frigoriferi che "conservano" spiritualità


P

resentati oggi, mercoledì 29, i lavori di restauro svoltisi nella chiesa di Sant’Andrea della Zirada a Venezia. Chiusa da più di vent’anni, la chiesa riaprirà alla città ospitando una mostra in linea con gli avvenimenti dell’Expo e della Biennale Arte.

La mostra, curata dal prof. Andrea Del Guercio dell'Accademia di Brera, dal titolo “A.R.T. (Advanced Refrigeration Technology) - Nutrimento e conservazione dell’arte”, presenta 20 frigoriferi visti come icone-tabernacoli, che saranno oggetto di riflessione inerente tematiche quali il cibo e la sua conservazione, l’arte e la spiritualità.

«Questi monoliti sono presentati come opere anonime, che diventano personali solo nel momento in cui i frigo vengono aperti dal visitatore, mostrando tutto ciò che l’artista vuole esprimere», ha affermato il professor Del Guercio, facendo notare come la chiesa di Sant’Andrea della Zirada si predisponga magnificamente per ospitare mostre ed eventi con connotato religioso, motivo per cui il Patriarcato di Venezia ha accettato di ospitare la mostra.

«Speriamo che questo possa essere il primo di una serie di eventi» ha affermato don Gilberto Sabbadin, direttore dell’ufficio diocesano per la Pastorale della Cultura e dell’Università del Patriarcato di Venezia.

La mostra, aperta dal 7 maggio al 30 giugno, sarà visitabile negli orari 10-12; 15.30-19.30.
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa