Commenti articolo Segnala pagina Stampa pagina  | Segnala su OKNotizie | Share Condividi
GENTE VENETA | GVNews

Giovedi, 1 Gennaio 1970

L'articolo cercato non esiste

  • Il commento
  • I musei e quel ribaltamento anagrafico

    E

    bravo il ministro della Cultura Franceschini: nei musei statali, da luglio, entreranno gratis i giovani fino a 18 anni e pagheranno tariffe ridotte quelli che hanno fino a 25 anni di età; torneranno a comprare il biglietto, invece, gli ultra65enni, finora esentati.

    Finalmente l'Italia torna ed essere un paese normale, in cui la cultura viene data in pasto ai giovani e non ai pensionati. In cui si capisce che i veri "poveri" sono coloro che si stanno per affacciare alla vita lavorativa e non chi ne è appena uscito. E in cui si interviene per dare una mano alle famiglie: chi ha dei figli sa quanto costava entrare a un museo.

    La nuova politica delle tariffe, poi, insieme ai nuovi orari (apertura fino alle 22 tutti i venerdì) e ai nuovi benefit (gratis l'ingresso ogni prima domenica del mese, accesso a un euro due volte all'anno) pongono il nostro paese sulla stessa strada degli altri paesi europei. Bastava guardare cosa si fa al di là della Alpi. Finalmente un ministro della Cultura ci ha pensato e ha rinnovato il sistema. (P.F.)
  • Il commento
  • Famiglie numerose, il ritardo ingiustificabile dei contributi

    N

    ell'agosto del 2014, Gente Veneta pubblicava un servizio sulle famiglie numerose. La Regione Veneto, in quella circostanza, segnalava che si era alla vigilia della pubblicazione della graduatoria definitiva del bando 2013 per i contributi alle famiglie numerose.

    Quella vigilia è stata molto lunga. Ci sono voluti altri nove mesi per arrivare a vedere davvero la lista delle famiglie che hanno diritto a ricevere il contributo.

    Vogliamo sperare che non succeda più. E che il prossimo presidente della Regione abbia a cuore di provvedere affinché i contributi, specie a chi ne ha bisogno e diritto, non stiano in freezer.

    In Gente Veneta di venerdì 14 maggio compaiono le interviste ai candidati Governatore, alla vigilia del voto del 31 maggio. Sarebbero contenti i candidati se si dicesse loro che il vincente assumerà il suo ruolo nove mesi dopo il voto?

N

« Vai all'homepage
Inizio   Segnala paginaSegnala   Stampa